Contro la violenza sulle donne, ci mettiamo la faccia

installazioneUn flash-mob, uno spettacolo teatrale e una gallery fotografica. Quest’anno vogliamo metterci la faccia contro la violenza sulle donne rendendo protagoniste le realtà più belle della nostra città. L’assessorato alle Pari Opportunità si prepara così alla giornata internazionale del 25 novembre. Per l’occasione la biblioteca ha ospitato un’installazione di abiti rossi, simbolo della lotta contro la violenza, e il gruppo del Centro Movimento e Danza ha emozionato i frequentatori di Tilane con un flash-mob. I nostri giovani saranno ancora protagonisti mercoledì 25 novembre con uno spettacolo teatrale interpretato dagli studenti dell’istituto superiore Gadda che andrà in scena al cinema Metropolis a partire dalle ore 21. In biblioteca è possibile farsi scattare una foto da pubblicare in una gallery dedicata contro la violenza sulle donne e ammirare gli scatti di Sonja Pev. “Quest’anno il 25 novembre per noi ha un significato particolare – spiega il nostro assessore alle Pari Opportunità, Arianna Nava – Solo rendendo consapevoli e protagoniste le generazioni più giovani possiamo lavorare per un futuro migliore”.

ariannaflash-mob flash-mob_2

 

La ludopatia non è un gioco, vinciamola insieme

no slotUn obiettivo comune, tanti soggetti pronti a impegnarsi. La ludopatia non è un gioco e noi vogliamo vincerla insieme. Il Comune di Paderno Dugnano assieme a quello di Novate Milanese ha vinto un bando di 50mila euro. Al centro del progetto ‘Il gioco è bello… se non nuoce’ vi è la lotta alla ludopatia. La prima fase riguarderà la mappatura degli esercizi commerciali e sale gioco in cui sono installate slot-machine e video-poker. In questa fase sarà prezioso il contributo di ognuno di noi dalle realtà associative ai semplici cittdini passando dal mondo del volontariato, degli oratori e degli esercenti. Successivamente sarà la volta della sensibilizzazione di gestori e clientela, qui vogliamo coinvolgere gli studenti dell’istituto Gadda per la realizzazione e distribuzione del materiale informativo. “E’ il primo impegno concreto verso la lotta alla ludopatia – commenta l’assessore ai Servizi Sociali, Roberto Boffi – Una patologia che purtroppo tocca anche la nostra città, noi con l’aiuto di tutta la città vogliamo vincerla insieme”.

Un anno insieme, salutiamoci al mercato

Un anno sito_2Un anno insieme. Un anno di concretezza, crescita e ascolto.

E’ l’occasione per confrontarci sugli obiettivi raggiunti e su quelli che ci attendono nei prossimi mesi. Per conoscerci e conoscervi guardandoci negli occhi. Per ripercorrere i momenti più belli che resteranno nei nostri cuori attraverso un numero speciale di Binario Zero.

Passa a salutarci al mercato!
A Palazzolo, ci vediamo venerdì 26 giugno. A Dugnano, martedì 30 giugno. Continuiamo a crescere insieme!

Connettiamoci al futuro con MyPaderno!

Smartphone with cloud of application iconsConfronto, dialogo e informazione per i cittadini di Paderno Dugnano che si vedranno non solo spettatori, ma protagonisti attivi nella propria città. E’ proprio questo l’obiettivo della nuova App comunale che verrà lanciata ufficialmente questa settimana. Con MyPaderno, gli eventi, i servizi e le ultime dalla città saranno sempre in tasca a portata di clic. Un’opportunità per informare e essere informati che da giovedì 18 giugno potrà essere negli smartphone di tutti! Il nostro assessore Roberto Boffi con delega all’Innovazione Tecnologica presenterà tutte le sue funzioni più innovative.

Vieni a scoprirla con noi giovedì pomeriggio a partire dalle ore 19.30 in biblioteca Tilane. Il futuro è adesso, connettiamoci insieme!

Per famiglie più forti

famiglieInclusione e condivisione per le famiglie padernesi per confrontarsi in dimensioni e contesti differenti. Anche quest’anno è stato questo l’obiettivo del Familiamo 2015. Maggio è il mese dedicato alla famiglia e così i nostri assessori Roberto Boffi e Arianna Nava hanno voluto raccogliere il testimone di questa esperienza nata negli scorsi anni per arricchirla di nuovi incontri, laboratori, spettacoli e momenti ludici. Tanti gli spunti di riflessione, di crescita reciproca e di condivisione che gli appuntamenti hanno donato alle nostre famiglie perché la famiglia è il nucleo della nostra comunità.

Legalità, una luce che si accende

legalitàQuest’anno per la prima volta a Paderno Dugnano il 23 maggio si è celebrata la giornata della legalità. Un appuntamento in cui i nostri bambini e le nostre scuole sono stati protagonisti. Questa giornata vuole essere una prima luce che si accende dove oggi c’è il buio. Sarà un percorso di crescita reciproca che vogliamo arricchire anno dopo anno promuovendo una vera cultura della legalità. Continueremo a camminare insieme e ad accendere luci anche sulla strada della legalità, una strada che accomuna tutti noi.

Un centenario che racconta noi

grande guerraUn centenario che sappia raccontare la Grande Guerra facendo rivivere le storie autentiche e vere, le storie di tutti noi. Grazie alla collaborazione di padernesi e associazioni l’assessorato agli eventi ha organizzato al Borghetto una mostra che ha saputo riproporre le atmosfere del primo conflitto. Un percorso di emozioni, ricordi ed esperienze raccontati da chi l’ha vissuto in prima linea e che oggi si fa testimone di memoria per le future generazioni rendendole consapevoli del proprio passato e delle proprie origini.

Una scuola nella rete

scuolaUna scuola che accoglie tutti e dove le famiglie si sentono a casa. E’ il frutto di un lavoro di rete che stiamo mettendo in atto confrontandoci con i comitati genitori con cui il nostro asessore Arianna Nava ha istituito incontri periodici per programmare, risolvere e vivere in presa diretta la quotidianità delle nostre scuole. Ragazzi sempre più coinvolti nella vita culturale e associativa della nostra città per dare spazio alle loro idee e farli sentire protagonisti della Paderno Dugnano del futuro.

Un bilancio di persone

BILANCIOLe famiglie padernesi non pagheranno la Tasi anche nel 2015: impegno mantenuto! Ora pensiamo ai giovani e al lavoro con un fondo per agevolare le aziende che vengono a Paderno Dugnano e alle start up che scelgono la nostra città. Abbiamo mantenuto inalterate le tariffe delle mense e dei servizi, garantendo lo stesso un’alta qualità e un numero sempre più elevato di cittadini da sostenere. Ancora una volta abbiamo trovato un equilibrio di bilancio mettendo sempre al centro le persone e non le ‘cose’.

Il bisogno di casa

casaUn accordo con l’Aler per dare una risposta al bisogno di casa in tempi più immediati. Lo ha raggiunto il nostro assessore Boffi ottenendo la disponibilità di nuovi alloggi che l’ente gestore non riusciva più ad utilizzare. Grazie all’accordo, alcune famiglie in graduatoria con un minimo di disponibilità economica possono ottenere un appartamento anticipando le spese per renderli agibili. Un percorso di fiducia e responsabilità per dare concretezza ad un bisogno primario come la casa.